News

Tentata estorsione aggravata: nessun colpevole

Sentenza n. 851/2019 – Tribunale di Nola, Sezione Penale

 

 

 

 

In due sono stati chiamati a rispondere in concorso di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, condotta che si sarebbe concretizzata nel previo accordo tra gli imputati ed un gruppo camorristico.

Chiesto alla vittima di rinunciare ad un suo credito di oltre 190mila euro nei confronti del committente dei lavori di ristrutturazione di un capannone industriale.

Escussi alcuni testi. Valutati gli elementi a disposizione, imposta l’assoluzione degli imputati non essendo stata raggiunta la prova del concorso nella tentata condotta estorsiva commessa da terzi. Mancata la dimostrazione certa che l’estorsione sia avvenuta con qualsiasi contributo da parte dei due imputati.

Questi ultimi sono stati quindi assolti per non aver commesso il fatto.

 

 

La sentenza in esame può essere richiesta per mezzo di Lexgenda alla voce ‘Richiedi una sentenza’

Articolo Precedente

Picchiava e minacciava moglie, figli e cognato e sperperava denaro alle slot, condannato marito violento

Articolo Successivo

Impalcatura e cassonetti vicino al residence, nessun danno alla struttura