Il commentoNews

PRODOTTI DIFETTOSI E RESPONSABILITA’ DEL PRODUTTORE

Diffusione e commercio di prodotti difettosi – Responsabilità del produttore – Presupposti per l’operabilità – Nesso di causalità tra difetti e danni – Riparto dell’onere probatorio.

(D.P.R. 24/05/1988, n. 224, art. 1).

In tema di responsabilità del produttore, per i prodotti difettosi messi in circolazione, l’art. 1 del D.P.R. n. 224 del 1988, nel farne dipendere la speciale responsabilità dal nesso di causalità tra il danno e il difetto del prodotto, pone un presupposto della responsabilità, finalizzata a delimitare l’ambito di applicabilità di essa, per cui grava sul danneggiato che chieda il risarcimento, provare gli elementi costitutivi di tale diritto, senza che si possa affermare che la prova semplice del nesso di causalità fra il danno ed il prodotto sia sufficiente a trasferire sul produttore l’onere di dimostrare che il prodotto non era difettoso o che sussistono altre cause di esclusione della responsabilità. Dunque il danneggiato deve provare il danno, il difetto e la connessione causale tra difetto e danno, ovvero che l’uso del prodotto ha comportato risultati anomali rispetto alle normali aspettative, mentre il produttore deve provare che è probabile che il difetto non esistesse ancora nel momento in cui il prodotto è stato immesso in circolazione.

Tribunale di Potenza, sentenza del 2 marzo 2017, n. 248, Giudice, dott.sa A. Marano.

Richiedi la sentenza

Articolo Precedente

LA NATURA DEL GIUDIZIO DI OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO

Articolo Successivo

AZIONE DI REGOLAMENTO DI CONFINI