Il commentoNews

PROCURA ALLE LITI E DIFETTO DI RAPPRESENTANZA

Procedimento – Civile – Procura – Liti – Vizio – Nullità – Provvedimento – Giudice – Sanatoria.

c.p.c. artt. 83, 182

In tema di procedimento civile, laddove il giudice rilevi un difetto di rappresentanza, di assistenza o di autorizzazione o un vizio comportante la nullità della procura al difensore, è tenuto, a norma dell’art. 182 c.p.c., a provvedere alla sanatoria del vizio, atteso che la nullità della procura alle liti è equiparabile al difetto di rappresentanza.

Tribunale di Lecce, sezione I, sentenza del 07 marzo 2017, n. 1003, Giudice, Dott. G. Tommasi.

Richiedi la sentenza

Articolo Precedente

LOCAZIONE: IL PROCEDIMENTO PER CONVALIDA DI SFATTO

Articolo Successivo

ESECUZIONE CIVILE: la certezza del diritto risultante dal titolo esecutivo