Il commentoNews

OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO: UN GIUDIZIO A COGNIZIONE PIENA.

Decreto ingiuntivo – Opposizione – Giudizio – Cognizione – Finalità – Accertamento – Credito.

(c.p.c. art. 645).

In tema opposizione a decreto ingiuntivo, con essa si instaura una cognizione piena sulla sussistenza del credito già azionato in via monitoria, preordinata ad accertare, dunque, non già se l’ingiunzione fu legittimamente emessa sulla scorta di validi presupposti formali o di astratti requisiti di accoglibilità del ricorso, ma la complessiva fondatezza della pretesa e, quindi, in tutta loro estensione e consistenza, i fatti fondativi del credito.

Tribunale di Cassino, sentenza del 06 agosto 2016, n. 1055, Giudice, Dott. I. Sandulli.

Richiedi la sentenza

Articolo Precedente

DANNI DA SINISTRO STRADALE

Articolo Successivo

IL CONTRATTO DI SUBLOCAZIONE. La natura autonoma.