Fisco e tributiIl commentoNews

Accertamenti fiscali – Nulli gli accertamenti firmati da funzionari non dirigenti per concorso

Avviso di accertamento – Sottoscrizione da funzionari illegittimamente nominati – Assenza di sottoscrizione – Annullabilità – Nullità assoluta.

Ai sensi dell’art. 42, comma I e II del D.P.R. n. 600 del 1973, sono passibili di annullamento gli accertamenti sottoscritti da funzionari illegittimamente nominati dovendo avvenire, il conferimento degli incarichi dirigenziali nell’ambito della P.A., previo esperimento di un pubblico concorso, necessario anche per l’inquadramento dei dipendenti già in servizio. Gli accertamenti, ex art. 42 D.P.R. 600 del 1973, sono portati a conoscenza dei contribuenti mediante la notificazione di avvisi sottoscritti dal capo dell’ufficio o da altro impiegato della carriera direttiva da lui delegato e l’accertamento è nullo se l’avviso non reca la sottoscrizione. Ne consegue che, ove l’avviso di accertamento sia firmato da un non dirigente, l’atto discrezionale e non vincolato è viziato da nullità assoluta, ai sensi dell’art. 21-septies della legge n. 241 del 1990.

(Commissione Tributaria Regionale di Catanzaro del 01/02/2016 n. 96 sezione 2; Pres. R. Barillari, Rel. F.M. Maione)

Articolo Precedente

Figli maggiorenni non autosufficienti

Articolo Successivo

Separazione ed addebito. L’assegno di mantenimento non ha funzione di risarcimento del danno.