Il commentoNews

L’AZIONE REVOCATORIA DI ATTO DI COMPRAVENDITA DI UN BENE GIA’ IPOTECATO

Azione revocatoria – Pregiudizio delle ragioni del creditore – Pericolo di danno – Concreta valutazione del giudice – Atto di compravendita di un bene – Bene assoggettato ad ipoteca – Creditore chirografario – Concreta possibilità di soddisfazione.

c.c. art. 2901

In considerazione del presupposto dell’azione revocatoria di cui all’art. 2901, comma 1, del Codice Civile rappresentato dal pregiudizio alle ragioni del creditore siccome al pericolo di danno concretamente valutabile dal giudice, laddove l’oggetto sia costituito da un atto di compravendita di un bene già ipotecato e ad agire sia un creditore chirografario, la valutazione del pregiudizio atterrà al potenziale conflitto tra creditore chirografario e creditore garantito da ipoteca circa la concreta possibilità di soddisfazione.

Tribunale Civile Udine 62-2016

 

Articolo Precedente

LAVORO A TEMPO DETERMINATO.
L’ apposizione del termine. Formalità

Articolo Successivo

Professione forense. Accertamento dell’esercizio professionale