News

Incidente stradale, domanda accolta parzialmente e Città Metropolitana condannata al pagamento

Sentenza n. 1113/2019 – Tribunale di Torino, IV Sezione Civile

 

 

Hanno evocato in giudizio la Città Metropolitana di Torino per ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti a seguito di un sinistro stradale. I due attori, infatti, hanno esposto che una terza persona, alla guida di una autovettura, nell’affrontare una curva destrorsa, a causa dell’asfalto estremamente sdrucciolevole e reso ancor più viscido dalla pioggia battente, perdendo il controllo, ha invaso la corsia di marcia opposta, urtando contro un altro mezzo di proprietà di uno degli attori e condotto dall’altro.

Un sinistro da ascriversi in via esclusiva alle pessime condizioni del manto stradale, tanto che nello stesso tratto si erano verificati altri incidenti

Gli attori hanno quindi chiesto la condanna della Provincia (convenuta) al pagamento di oltre 11mila euro per i danni patrimoniali e non patrimoniali subiti.

La Città Metropolitana di Torino si è costituita in giudizio eccependo, in via preliminare, la propria carenza di legittimazione passiva, atteso che il sinistro era stato cagionato dallo scontro tra le due auto.

Nella circostanza, il giudice ha accolto parzialmente la domanda, condannando la Città Metropolitana di Torino al pagamento nei confronti degli attori.

 

 

La sentenza in esame può essere richiesta per mezzo di Lexgenda alla voce ‘Richiedi una sentenza’

Articolo Precedente

Risarcimento del danno a seguito di sinistro, comportamento non prudente del pedone

Articolo Successivo

Sulle onde della legalità