Il commentoNews

IL REATO DI EVASIONE. Quando si perfeziona?

Evasione – Perfezionamento – Tempo in cui il soggetto si sottrae alla misura domestica – Irrilevanza – Condotta – Reato a forma libera.

(C.p. art. 385).

Il reato di evasione deve ritenersi perfezionato indipendentemente dalla durata maggiore o minore del tempo in cui il soggetto si sottrae alla misura domestica. Peraltro, trattandosi di reato a forma libera per cui il bene giuridico protetto è individuato nell’interesse dell’amministrazione ad assicurare il costante rispetto dei provvedimenti che limitano la libertà personale, questo può essere offeso con qualsiasi modalità esecutiva e quali che possano essere i motivi che inducono il soggetto a eludere la vigilanza sullo stato custodiale ed a sottrarsi alla misura.

Appello Penale Cagliari 661-2016

Articolo Precedente

SENTENZA PENALE IRREVOCABILE DI CONDANNA

Articolo Successivo

IL REATO DI RICETTAZIONE. L’elemento soggettivo e la consapevolezza della provenienza illecita del bene