Il commentoNews

Il procedimento civile e le ordinanze revocabili.
L’ordinanza-ingiunzione di cui all’art. 186 ter c.p.c. : NATURA.

Ordinanza-ingiunzione di pagamento o consegna in corso di causa – Attitudine al giudicato – Difetto – Pronuncia della sentenza – Perdita di efficacia dell’ordinanza.

c.p.c. artt. 177, 178, 186 ter

L’ordinanza-ingiunzione di pagamento o di consegna in corso di causa emessa ai sensi dell’art. 186 ter c.p.c. non ha attitudine al giudicato, in quanto assoggetta al regime delle ordinanze revocabili di cui agli artt. 177 e 178, comma 1, c.p.c., di talché è destinata a perdere efficacia a seguito della pronuncia della successiva sentenza. Ne discende che dal momento dell’adozione di tale ultima pronuncia, conclusiva del giudizio, l’unico titolo esecutivo a disposizione del creditore è costituito proprio dalla sentenza.

Tribunale Civile Ivrea 132-2016

Articolo Precedente

EQUITALIA: DDL DI ROTTAMAZIONE. Cosa prevede?

Articolo Successivo

LA TUTELA PENALE DEI MARCHI E DEI SEGNI DISTINTIVI.
La contraffazione grossolana. Grado di offensività