Il commentoNews

IL GIUDIZIO DI OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO E L’ONERE DELLA PROVA

Opposizione a decreto ingiuntivo – Ruolo delle parti – Riparto dell’onere probatorio.

c.p.c., art. 645

Nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo la parte opposta conserva il ruolo sostanziale di attrice, mentre alla parte opponente è riservato il ruolo sostanziale le di convenuta. Dunque, nel caso in cui l’opposto abbia dedotto in giudizio l’effettuazione di prestazioni professionali, sullo stesso grava l’onere di dimostrare sia l’esistenza del relativo rapporto, sia l’avvenuta effettuazione delle prestazioni professionali richiamate nella parcella essendo onere dell’opponente provare l’esistenza di fatti modificativi o estintivi dell’obbligazione di pagamento dedotta in giudizio.

Giudice di Pace Milano 1502-2016

Articolo Precedente

Obbligazioni e inadempimento.
L’onere della prova nelle controversie per la risoluzione del contratto.

Articolo Successivo

Riconoscimento indennità risarcitoria