Il commentoNews

IL GIUDIZIO DI OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO E LA FASE ISTRUTTORIA

Decreto ingiuntivo – Giudizio di opposizione – Procedimento ordinario – Accertamento giudiziale – Esistenza credito – Irrilevanza eventuali insufficienze probatorie della fase monitoria.

(C.p.c. art. 645).

Il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo introduce un ordinario procedimento di cognizione nel quale il giudice non è chiamato a valutare soltanto la sussistenza delle condizioni e della prova documentale necessarie per la emanazione del provvedimento monitori, ma anche la fondatezza della pretesa creditoria nel suo complesso. Ne consegue che l’accertamento dell’esistenza del credito travolge e supera le eventuali insufficienze probatorie riscontrabili nella fase monitoria.

Tribunale Civile Bari 2547-2016

Articolo Precedente

OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO. IPOTESI DI REIEZIONE

Articolo Successivo

PROCEDIMENTO CIVILE: il litisconsorzio necessario e la mancata integrazione del contraddittorio