Il commentoNews

GIUDIZIO DI RINVIO. Obbligo a riproporre la controversia negli stessi termini e nello stato di istruzione anteriore alla sentenza cassata

Procedimento – Civile – Giudizio – Rinvio – Questioni – Assorbimento – Sentenza – Cassazione – Obbligo – Pronuncia – Presupposto – Riproposizione.

(c.p.c. artt. 112, 394).

In tema di giudizio di rinvio, perché sia ravvisabile l’obbligo del giudice di rinvio di pronunciare sulle questioni dichiarate assorbite dalla sentenza di cassazione, è necessario che esse siano state espressamente riproposte, in quanto nel giudizio di rinvio il giudice deve limitarsi a completare il sillogismo giudiziale, applicando il “dictum” della Cassazione ad un materiale già completo e le parti sono obbligate a riproporre la controversia negli stessi termini e nello stato di istruzione anteriore alla sentenza cassata.

Corte di Appello di Milano, sezione II, sentenza del 17 gennaio 2016, n. 464, Giudice, Pres. A.M.R. Sbordone.

Richiedi la sentenza

 

Articolo Precedente

RAPINA IMPRORIA. ACCERTAMENTO

Articolo Successivo

LA LEGITTIMAZIONE AD AGIRE. Verifica della sussistenza.