Il commentoNews

CONTROVERSIE IN MATERIA DI CONTRIBUTI E SOVVENZIONI PUBBLICHE. IL RIPARTO DI GIURISDIZIONE

Contributi e sovvenzioni pubbliche – Riparto di giurisdizione tra G.O. e G.A. – Criteri – Distinzione della fase procedimentale di valutazione della domanda di concessione dalla successiva fase di erogazione del contributo.

c.p.c., art. 37

In materia di contributi e sovvenzioni pubbliche, il riparto di giurisdizione, tra G.O. e G.A. deve operarsi distinguendo la fase procedimentale di valutazione della domanda di concessione, nella quale la legge, salvo il caso in cui riconosca direttamente il contributo o la sovvenzione, attribuisce, alla p.a. il potere di riconoscere il beneficio previa valutazione discrezionale dell”an”, “quid” e “quomodo” dell’erogazione, e al richiedente la posizione di interesse legittimo, dalla successiva fase concernente la concessione del contributo, in cui il privato è titolare di un diritto soggettivo perfetto, come tale tutelabile dinanzi al giudice ordinario, attenendo la controversia alla fase esecutiva del rapporto di sovvenzione e all’inadempimento degli obblighi cui è subordinato il concreto provvedimento di attribuzione.

Tribunale Civile Palermo 905-2016

Articolo Precedente

IL CONTRATTO DI VENDITA IMMOBILIARE

Articolo Successivo

VENDITA. PAGAMENTO DELLA MERCE COMPRAVENDUTA