News

Il Consiglio di Stato dice ‘no’ al parco eolico al confine tra Riccia e Campania

ll Consiglio di Stato, riformando la sentenza di primo grado del Tar Molise, ha dato ragione alla Regione Molise che, nella precedente legislatura, si era giustamente opposta alla realizzazione di un parco eolico sul territorio di confine tra Riccia e la Campania.

“Siamo stati sempre a favore delle energie rinnovabili – ha spiegato il consigliere regionale Micaela Fanelli, già sindaco di Riccia – ma contro i grandi agglomerati eolici che sfruttano il territorio, violando la lunga serie di tutele ambientali garantite dalla legge, senza restituire nulla ai Comuni”.

Il Consiglio di Stato lo ha ribadito con sentenza definitiva: non si può sfruttare il suolo solo a fini economici, soprattutto quando le nuove tecnologie permettono di produrre energia dal vento (come il microeolico), senza violare norme poste a tutela del paesaggio e dell’ambiente.

Di seguito il link della sentenza del Consiglio di Stato: https://www.giustizia-amministrativa.it/…/Docum…/index.html…

Articolo Precedente

Giornalista a Molise Acque, dal Tar arriva lo ‘stop’

Articolo Successivo

Specializzazione: differenze retributive e risarcimento danni, rigetto del ricorso