Il commentoNews

CONDOMINIO NEGLI EDIFICI. La delibera avente ad oggetto voci di spesa.

Condominio – Delibera – Assemblea – Impugnazione – Posizione – Singola – Effetti – Invalidità – Integrale – Atto.

(c.c. art. 1137).

In tema di condominio, laddove venga impugnata una delibera assembleare in merito alla quota di spesa di un singolo condomino, quota relativa alla spesa deliberata in via generale per tutti i condomini, sostenendo l’invalidità della deliberazione dell’assemblea, detta invalidità deve intendersi contestata all’intero atto e oggetto della controversia diventa non l’obbligo del singolo, ma l’intera spesa oggetto della deliberazione. Peraltro, in tal caso, il complessivo valore rileva anche ai fini della determinazione della competenza.

Tribunale di Padova, sezione I, sentenza del 27 maggio 2016, n. 1655, Giudice, Dott. M. Termini.

Richiedi la sentenza

 

Articolo Precedente

IL RIPARTO DELL'ONERE DELLA PROVA NELLE CONTROVERSIE IN MATERIA DI INADEMPIMENTO DELLE OBBLIGAZIONI

Articolo Successivo

Distanze legali: violazione