Il commentoNews

CIRCOLAZIONE STRADALE

La presunzione di responsabilità concorrente di tutti i soggetti coinvolti nel sinistro.

Circolazione stradale – Responsabilità da sinistri stradali – Presunzione di colpa concorrente – Obbligo dei conducenti di rispettare le prescrizioni del CdS – Prova contraria.

(C.c., art. 2054).

In tema di sinistri stradali vige una presunzione di responsabilità concorrente di tutti i soggetti coinvolti nel sinistro per vincere la quale occorre dimostrare che l’imprudenza altrui era assolutamente imprevedibile ed inevitabile. Nel settore della circolazione stradale gli automobilisti sono tenuti al rispetto delle prescrizioni dettate dal CdS ed anche per confidare sul rispetto delle regole della strada da parte di altri devono regolare il proprio comportamento. Ai sensi del comma 1° dell’art. 2054 c.c., si considerano comportamenti irresponsabili la fiducia riposta da taluni automobilisti a che altri si attengano alle prescrizioni del legislatore e ad una interpretazioni genuina del CdS, le cui norme estendono al massimo l’obbligo di attenzione e di prudenza dell’automobilista, che deve anche prospettarsi l’altrui condotta irregolare.

Tribunale-Civile-LAquila-256-2016.pdf

Articolo Precedente

L’EFFICACIA DELLA LEGGE NEL TEMPO NEL REGIME DI SUCCESSIONE DELLE LEGGI

Articolo Successivo

DELITTO EX ART. 495 C.P.