Il commentoNews

CIRCOLAZIONE STRADALE: Incidente senza collisione

Quando i veicoli “ non si scontrano” è applicabile la presunzione di colpa ex art. 2054 c.c.. ?

I giudici di Pace, per primi, sono chiamati ad esprimersi su detto tipo di fattispecie.

In questa sede si riporta alla attenzione del Lettore, tra i tanti provvedimenti, , la sentenza del Giudice di pace di Nola che chiamato a pronunciarsi ha stabilito che  la presunzione di corresponsabilità prevista dall’art. 2054, II comma del Codice Civile è applicabile soltanto in ipotesi di scontro tra veicoli e non quando sia mancata la collisione tra gli stessi.

In altre parole, l’assenza di collisione materiale tra veicoli importa, perciò, l’applicazione non già della presunzione di uguale concorso di colpa di cui all’art. 2054 secondo comma c.c., bensì di quella prevista dal primo comma, sempre che sia stato accertato il nesso di causalità tra la circolazione di uno dei veicoli e il danno riportato dall’altro.

In questo senso anche il Tribunale di Reggio Emilia con sentenza del 04.10.2014  il quale ha sancito, allo stesso modo che la presunzione di pari corresponsabilità de qua nella causazione di un sinistro stradale, è applicabile soltanto quando tra i veicoli coinvolti vi sia stato un urto.

Detto provvedimento , si è spinto oltre, sancendo che allorquando manchi una collisione diretta tra tutti i veicoli, è consentito applicare estensivamente la norma al solo fine di graduare il concorso di colpa tra i vari corresponsabili, sempre che sia accertato in concreto il nesso di causalità tra la guida del veicolo non coinvolto e lo scontro.

Articolo Precedente

CASSAZIONE PENALE

Articolo Successivo

DANNI DA SINISTRO STRADALE