News

Accertamento esistenza diritto di servitù

Sentenza n. 906/2019 – Tribunale di Udine, I sez. Civile

 

 

Si è rivolta al Tribunale per chiedere l’accertamento dell’esistenza di una servitù a favore del suo fondo e a peso del fondo dei convenuti, precisando di essere proprietaria dell’immobile di residenza e di un deposito di pertinenza il cui fondo godeva di diritto di servitù di transito a peso della corte di proprietà comune indivisa dei convenuti. Pretese contestate dagli stessi convenuti sostenitori pure dell’assenza del requisito di appartenenza di una servitù di transito desumibile dalla conformazione dei luoghi. Convenuti resistenti alla domanda con la dichiarazione di non aver mai impedito il passaggio a piedi attraverso la corte, lamentando molestie al proprio diritto di proprietà da parte dell’attrice, responsabile di lasciare sempre il cancello aperto con rischio di fuga del cane dei convenuti.

Il giudice ha quindi accertato l’esistenza del diritto di servitù di transito per destinazione del padre di famiglia. Disposta la dotazione della chiave del cancello all’attrice.

 

 

La sentenza in esame può essere richiesta per mezzo di Lexgenda alla voce ‘Richiedi una sentenza’

Articolo Precedente

Inadempimento del contratto di mandato, patronato condannato

Articolo Successivo

Accertamento illegittimità della revoca di contributo pubblico