Il commentoNews

La clausola arbitrale.
Operatività della clausola che riservi alla competenza arbitrale unicamente le controversie relative all’interpretazione o esecuzione del contratto sociale.

 

Clausola compromissoria – Competenza arbitrale – Interpretazione o esecuzione del contratto sociale – Domanda di pagamento di una somma mutuata dal socio alla società – Non operatività della clausola.

c.p.c. art. 806

La clausola compromissoria che riservi alla competenza arbitrale unicamente le controversie relative all’interpretazione o esecuzione del contratto sociale, non può intendersi operante nell’ipotesi in cui oggetto della controversia sia la domanda di pagamento di una somma mutuata dal socio alla società. Né la previsione, contenuta nel contratto sociale, circa l’impegno dei soci a provvedere al finanziamento della società, consente di ricondurre la controversia nell’alveo di quelle riservate alla competenza arbitrale. Nella descritta ipotesi (nella specie ricorrente), invero, non viene in rilievo l’esecuzione o meno dell’impegno a finanziare la società da parte dei soci, ma la pretesa di ottenere la restituzione di somme mutuate, di talché deve escludersi che trattasi della esecuzione del contratto sociale.

Tribunale Civile Ferrara 203-2016

Articolo Precedente

LE ACCISE SUI CONSUMI VOLUTTUARI

Articolo Successivo

Il danno da insidia stradale.
La responsabilità ex art. 2054 c.c. e la P.A.